Noemi Franco, nata a Catania il 7 Dicembre del 1996. Ha iniziato l’attività sportiva nel Wushu Kung Fu all’età di 6 anni con l’allenatore Francesco Spampinato che la segue da sempre. Dopo 2/3 mesi vince la sua prima gara a Giarre in una competizione regionale con il suo allenatore che la prende in braccio per celebrare la vittoria. Da allora non ha più smesso di vincere. Noemi Franco ha partecipato a ben 10 campionati italiani nella categoria juniores nell Federazione Italiana Wushu Kung Fu (FIWUK), piazzandosi sempre nelle prime tre posizioni; negli ultimi due anni è stata campionessa italiana juniores per sciabola, bastone e forme senza armi. Da sei anni ha avuto diverse convocazioni in nazionale: Campionato Mondiale Wushu Kung Fu Moderno – Ankara 2011 (2 argenti), Campionato Europeo – Estonia 2011 (argento), Campionato Europeao EWuF – Antalya 2010 (quarto posto), Campionato Europeo EWuF – Catania 2005 (argento). E da due anni a questa parte ha partecipato ai seguenti campionati: Campionato Mondale EWuF – Cina, Giochi delle Isole a Palermo, cui partecipano le nazioni con isole nel mediterraneo: Malta, Francia, Spagna, etc. (2011, 3 ori), Mediterraneo Cup a Catania con Spagna, Francia, Belgio, Iran, Iraq, Turchia (2010, 3 ori).

Standing ovation per la campionessa di Wushu Noemi Franco alla trasmissione televisiva “Altrimenti ci arrabbiamo” condotta da Milly Carlucci.
La giovane etnea, della palestra di Kung fu – wushu A.S.C.A.M di Tremestieri Etneo capeggiata dal maestro Francesco Spampinato, dopo un’ardua selezione e grazie alle sue innate doti atletiche e ad un carisma più che solare è riuscita a realizzare uno suoi sogni più grandi, mostrare le sue capacità e portare ad un livello di conoscenza nazionale le arti marziali cinesi.
Il talent show prevede una gara fra dieci vip che dovranno impegnarsi nell’imparare a praticare varie discipline  grazie all’aiuto dei propri tutor. Questi ultimi, tra cui la nostra Noemi, sono dieci talentuosi adolescenti, di età compresa tra i nove e i diciotto anni, che avranno il compito di insegnare al proprio partner vip, Gabriele Rossi per Noemi, a praticare la propria disciplina.
Ogni settimana le dieci coppie si esibiscono sul proprio cavallo di battaglia preparato in settimana per poi essere sottoposti al giudizio di una giuria composta da tre elementi fissi più un superospite e a quello del pubblico da casa attraverso il televoto. I voti verranno sommati al parere del coach, determinando così la classifica della settimana. Ogni settimana si ripartirà poi dal risultato accumulato nelle puntate precedenti arrivando poi alla coppia vincitrice che sarà decretata all’ultima puntata. Il “baby” coach che vincerà avrà la possibilità di prendere parte ad uno stage all’estero e perfezionarsi nella propria disciplina.
Noemi e Gabriele grazie al duro lavoro, all’amicizia subito nata, e quella voglia di dimostrare quello che valgono, sono riusciti in qualcosa che neanche loro credevano possibile, raggiungere e mantenere per già due puntate la vetta della classifica. La caparbietà di Noemi di non sottrarsi mai alle sfide e ad un pubblico sempre più vasto che segue la coppia, sicuramente la continueranno a portare in alto. Una cosa per adesso è sicura; amici, parenti, il maestro e i compagni d’allenamento la continuano ad incitare e a spronarla a continuare sempre con quella voglia che l’ha portata fino a lì.
E se  l’importante è partecipare è più che sicuro che dentro la giovane campionessa questa sarà comunque una vittoria.